ACcomunati dallo stesso Logo – I Risultati

Il giorno 6 gennaio è terminato il primo concorso diocesano della nuova realtà associativa unita di Azione Cattolica Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo per scegliere un logo, per l’appunto unitario, che da adesso in poi contraddistinguerà questa nuova grande famiglia allargata.

Ottima la partecipazione, dall’altra parte si è puntato molto di più sulla qualità che quantità degli elaborati e come ogni concorso serio che si rispetti, e si, ABBIAMO UN VINCITORE; ma prima di svelare, annunciandolo con la fatidica frase THE WINNER IS, è nostro sincero desiderio ringraziare di cuore e ricordare tutti coloro, compresi i loro preziosi lavori, che sia come singoli che come gruppo hanno partecipato a questa bella iniziativa.

Logo 1

Francesco Borrelli, educatore ACR di San Giovanni Battista, Cassino – “Due impronte, due percorsi che nascono dallo stesso entusiasmo e dalla stessa volontà di seguire i passi del più grande dei viaggiatori, Lui, si incontrano su una strada piena di macchie di colore…la strada infatti non sempre è facile e in discesa, soprattutto ora che si è all’inizio di questo nuovo viaggio ma c’è qualcosa che rende il tutto più piacevole, armonizza e amalgama i due percorsi…la Fede. Il tutto è reso graficamente dalla scelta dei colori: il giallo e il blu delle orme si fondono nella croce verde,verde che viene fuori proprio dal miscuglio dei due primari utilizzati”.

Logo 2

Il gruppo giovanissimi AC della parrocchia di Santa Maria Assunta-Cattedrale di Sora – “Abbiamo immaginato il logo diocesano di AC come un universo pieno di stelle perché, la nostra esperienza in questa associazione, ci permette di vivere e “spaziare” nella vita di tutti i giorni con lo spirito da veri cristiani.  Vivere l’AC ci fa sentire come stelle che insieme brillano e illuminano il nostro universo.”

Logo 3

Il gruppo Giovanissimi AC della Parrocchia di San Giovanni Battista in Cassino – “Nello scorso anno associativo siamo stati protagonisti di un cambio radicale avvenuto nella nostra diocesi, abbiamo allargato i confini, diventando così “S.C.A.P.” (Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo), una realtà da cui non vogliamo scappare ma in cui vogliamo mettere radici. Abbiamo deciso di rappresentare delle mani “rugose “, quasi consumate, provate dall’esperienza, congiunte a formare un cuore, rappresentative di un’Ac attiva, pronta ad accogliere ed ad unire. Il cuore…motore della nostra quotidianità, eesponsabile delle nostre azioni. Dietro c’è il sole che simboleggia la luce che illumina il nostro
cammino di fede, la luce del Signore, bussola del nostro viaggio.”

Logo 4

Il gruppo Giovanissimi AC Parrocchia San Giuseppe di Casamarina – Rocca d’Evandro – “Gli elementi che vogliamo evidenziare del nostro lavoro sono tre: · UNIONE: come già detto la realtà alla quale siamo stati chiamati è stato il primo pensiero che ci è venuto in mente; la presenza delle mani una sull’altra rappresenta la nostra voglia di collaborare e far si che la nostra diocesi possa crescere “ tra e con le nostre mani”. · ACCOGLIENZA: le mani rappresentate vanno a formare una “sedia”; il sentirsi accolti è la nostra idea di gruppo di AC…trovare una sedia per chi è con noi è il modo più efficace ed immediato per far sentire il prossimo parte di noi, per questo motivo la scelta di tale rappresentazione. · TRASPARENZA: il gioco di trasparenze tra le nostre mani che formano la sedia e il logo che racchiude l’intera famiglia dell’Azione Cattolica, sintetizza, con non poche difficoltà, come noi viviamo l’AC. In primo piano troviamo il testo identificativo della nostra diocesi, in uno step intermedio troviamo le braccia unite a formare la “sedia” e sullo sfondo il logo della grande famiglia di AC”.

Logo 5

Arianna Storari – “L’Aquilone che presenta una croce al suo interno rappresenta tutta la la struttura della nostra diocesi, che unita vola verso Dio nel cielo.”

Logo 6

Maria Marsella – “L’essenza della nuova diocesi: l’essere legati come i rami di un albero,
fonte di vita, alle cui radici c’è l’Azione Cattolica.”

Logo 7

Elisa Giannetti – “Ho voluto rendere la A e la C animate,in modo tale che rappresentassero ognuno di noi…si tengono per mano per simboleggiare L’Unità,ma protendono la mano libera verso tutti gli altri per indicare che vogliono accoglierli e che facciano parte tutti della Famiglia che l’azione cattolica è”

Logo 8

Marianna Tanzi – “La nuova unione che rende forte la diocesi, proprio come tante scintille
luminose che generano una sola grande fiamma.” 

…. Ma ci siamo … è venuto il momento di annunciare ufficialmente il nome del più votato e quindi vincitore del concorso “ACcomuntati dallo stesso Logo” and The Winner is ….

Logo 9

Andrea Toti – San Giovanni Battista (Cassino) – “Il disegno di Dio viene spesso rappresentato come un mosaico all’interno del quale ognuno di noi fa parte come una singola tessera. Il simbolo del puzzle nel logo vuole proprio rappresentare come dopo un cammino di centinaia di anni nel disegno di Dio 4 diocesi si siano unite a formare una unica comunità. A nostra volta ognuno di noi si sente parte del disegno di Dio se si incastra perfettamente con le tesserino che ci sono state poste al nostro fianco. In questo modo ogni tessera (diocesi) concorre al disegno finale portando le proprie specificità che le rendono uniche e insostituibili (unicità rappresentata dai diversi colori delle tessere). Al centro del logo si trova ciò che ci accomuna come cammino specifico: l’Azione Cattolica Italiana con il suo logo azionale. Centralità che ci ricorda l’appartenenza ad una più grande famiglia, dalla quale provengono i nostri cammini associativi. Al “centro del centro” troviamo la croce che dal logo nazionale ci ricorda la centralità di Cristo Salvatore nella nostra vita.”