La “tazza della Pace”. Sosteniamo l’iniziativa nazionale.

tazza-della-pace-300x300

La Festa diocesana della Pace del prossimo 31 gennaio 2016 a Sora è ormai alle porte, una vera occasione di dialogo, confronto e condivisione sul tema della pace al fine di promuovere l’accoglienza delle diversità e la cura e la custodia del creato come “casa comune”.

Per questo, per la nostra grande festa, la Presidenza diocesana ha deciso di accogliere concretamente l’iniziativa di Pace 2016 dell’Aziona Cattolica nazionale che è a sostegno di progetti di accoglienza per migranti nel territorio di Agrigento. In particolare, l’Arcidiocesi di Agrigento insieme a Caritas Diocesana, alla fondazione «Mondoaltro» in partenariato con il Centro diocesano per i Giovani, il Centro diocesano per le Missioni, l’AC Diocesana di Agrigento, Agesci e Libera propone la costruzione della «Casa della Pace», un centro di educazione che vuole promuovere, organizzare, ospitare incontri, seminari, e convegni per la formazione e l’educazione sui temi della pace, della giustizia e della carità universale. Sarà uno spazio di accoglienza, di dialogo e di confronto con il “diverso” e l’impegno nel volontariato per il bene comune per associazioni e comunità parrocchiali, famiglie o gruppi di famiglie, gruppi giovanili e classi scolastiche.

La «Casa della Pace» è insediata in una struttura ubicata a Racalmuto in provincia di Agrigento, composta da un edificio con capacità residenziale di venti posti letto, uffici, sala multifunzionale, cappella, e da campo sportivo polifunzionale, area verde ricreativa con orto, uliveto e frutteto.

L’iniziativa di Pace 2016 è accompagnata da un gadget davvero speciale che vuole raccontare il senso vero e più autentico del saper accogliere. Si tratta della magica “tazza della Pace”, simbolo di amicizia, di condivisione; invita al racconto e all’ascolto, chiede a tutti di aspettare e di sorseggiare insieme. Una tazza magica perché grazie al liquido caldo che vi sarà versato, si colorerà dando vita al logo del Mese della Pace, per ricordare l’impegno ad “essere casa” a cui tutti siamo chiamati, grandi e piccoli.

Sarà possibile acquistare il gadget al costo di 5 euro durante la Festa della Pace del prossimo 31 gennaio 2016 a Sora, per sostenere l’iniziativa di Pace  e contribuire così alla realizzazione del centro di accoglienza in provincia di Agrigento al fine di promuovere una vera cultura di Pace.