È tempo di gioia!

Il tempo che siamo chiamati a vivere è spesso difficile, a volte talmente complicato tanto da non aiutarci a riflettere sulle tante cose belle delle nostre vite. Quest’anno, però, avremo tante più occasioni per farlo anche grazie al tema annuale scelto dall’Azione Cattolica: “Rallegratevi ed esultate”.
Avremo modo di pensare a quanti sono i doni che il Signore ogni giorno e ogni istante ci mette a disposizione nella concretezza delle nostre vite, nelle nostre relazioni, nelle nostre belle e complicate comunità parrocchiali, nella nostra Chiesa locale ed universale, nella società civile e in tutti gli ambienti che da credenti abitiamo. Oltre ad analizzare le cose che non vanno, sarà importante raccontare le cose belle e la gioia che ogni settimana sperimentiamo nei nostri incontri associativi e soprattutto durante le nostre celebrazioni Eucaristiche in cui l’incontro con Gesù è fonte inesauribile di entusiasmo e linfa per la quotidianità. Ed è proprio questa la gioia di cui dovremo farci portatori, quella che da cristiani dovremo testimoniare ed annunciare senza remore o indugi in questo anno particolare di grazia in cui stiamo sperimentando anche la gioia e la gratuità della Misericordia.
Bello e significativo anche lo slogan dell’Azione Cattolica dei Ragazzi “CIRCOndati di GIOIA” che in una festosa atmosfera circense condurrà anche i più piccoli alla riflessione e alla sperimentazione della gioia dell’incontro con Gesù e con le persone che li circondano.
Quest’anno, poi, in modo particolare avremo modo di vivere la gioia del ringraziamento per un triennio associativo che sta per terminare e la gioia e l’entusiasmo per un nuovo ciclo che sta per cominciare. Sperimenteremo ancora la gioia portata dalla buona democrazia esercitata nel rinnovi dei consigli ad ogni livello associativo e della riflessione importante che condurremo personalmente e comunitariamente sulla tematica del Referendum Costituzionale. Insomma un anno intero per contagiarci vicendevolmente della gioia autentica ed inesauribile che solo il Signore può donare.

E gioia sia!

Melania Marrocco

manifestounitario2016-17 ManifestoAcr 2106-17